Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
Accedi
Registrati

Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_bottom position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_top position below the search.
Servizi Sociali
Registrati

 

Servizi sociali - Servizi per adulti - Case di ospitalità e alloggi di seconda accoglienza

Offrono accoglienza temporanea per il tempo necessario al miglioramento delle abilità personali, con l’obiettivo della crescita personale e del graduale conseguimento dell’autonomia.

Possono accedere i cittadini italiani, dell’Unione Europea e gli stranieri in possesso dei titoli di permanenza e soggiorno di età compresa tra i 18 anni e i 65 non compiuti.

Tali cittadini devono essere senza dimora, privi di reddito o in possesso di redditi modesti ed essere in condizione di fragilità.

COME: L’accesso non è diretto, l’inserimento viene proposto dai servizi titolari della presa in carico a seguito della predisposizione di un progetto individuale.

DOVE: Servizio Adulti in difficoltà - Via Bruino 4 - Tel. 011 4431510

Servizio Sociale di base competente per territorio

QUANDO: su appuntamento.

 

Servizi sociali - Servizi per adulti - Case di prima accoglienza notturna

Offrono accoglienza temporanea gratuita a cittadini italiani, dell’Unione Europea e stranieri in possesso di titoli** di permanenza e soggiorno; di età compresa fra i 18 e i 65 anni non compiuti privi di reddito, senza dimora ed in condizione di esclusione ed emarginazione.

Le Case sono aperte tutto l`anno.

** Non possono accedere i cittadini che hanno titoli di permanenza e soggiorno per turismo, affari, studio e quelli per i quali la concessione è subordinata al rilascio di garanzie in merito al possesso di mezzi di sostentamento autonomo in base ai criteri di accesso e permanenza previsti dalle norme vigenti.

COME: Le persone che intendono richiedere l`ospitalità devono recarsi, in orario serale, presso una delle case e verificare la disponibilità immediata di un letto. Qualora non ci fosse disponibilità immediata la persona viene inserita in una lista di attesa.

DOVE: Le case di prima accoglienza notturna (alcune case accolgono solo uomini, altre solo donne, altre ancora sono ad accoglienza mista, con camere separate tra donne e uomini).

Via Carrera 181 (maschile) - Tel. 011 712334 - 42 posti letto

Via Traves 7 (maschile e femminile) - Tel. 011 4550861 - 24 posti letto

Via Foligno 10, temporaneamente trasferito in Strada delle Ghiacciaie 68, (maschile e femminile) - Tel. 011 0588798 - 24 posti letto

Via Sacchi 47 (maschile e femminile e solo per chi non ha mai frequentato i dormitori) - Tel. 011 5682885 - 8 posti letto

Via Pacini 6 (femminile) - Tel. 011 850344 - 20 posti letto

Via Osoppo 51 (femminile) - Tel. 011 351935 - 13 posti letto

QUANDO: Tutti i giorni accesso dalle ore 20.00 alle 22.00 e uscita entro le ore 8.00 del giorno successivo.

 

Servizi sociali - Servizi per adulti - Assistenza economica

È un aiuto in denaro rivolto a tutti i cittadini che si trovano in condizioni economiche difficili. Il contributo aiuta a fronteggiare le spese fondamentali della persona come il vitto, l'abbigliamento e le spese generali.

COME: Occorre presentare domanda scritta su apposito modulo nel quale si autocertifica il reddito e i beni posseduti.

DOVE: Rivolgersi al Servizio Sociale competente per territorio.

 

Sanità - Esenzione ticket

ESENZIONE TICKET SULLE VISITE SPECIALISTICHE E GLI ESAMI DIAGNOSTICI

Chi rientra nelle categorie per le quali è prevista l`esenzione dal ticket sugli esami diagnostici e le visite specialistiche deve semplicemente comunicarlo al momento della prenotazione e compilare un`autocertificazione che andrà consegnata allo stesso sportello.

Le esenzioni sono definite dal Ministero della Salute.

Sono esenti dal pagamento del ticket di tutte le visite specialistiche e gli esami diagnostici:

- Cittadini di età inferiore a 6 anni e superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo lordo non superiore a 36.151,98 euro.

- Titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico.

- Disoccupati (anche lavoratore in mobilità e loro familiari a carico da non confondersi però con il lavoratore in cassa integrazione, per il quale il rapporto lavorativo è ancora in corso) e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

- Titolari di pensioni al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

- Invalidi di guerra e per servizio appartenenti alle categorie dalla I alla V.

- Invalidi civili ed invalidi per lavoro** con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai 2/3.

- Invalidi civili con indennità di accompagnamento.

- Ciechi e sordomuti.

- Ex deportati nei campi di sterminio nazista KZ (1).

- Vittime di atti di terrorismo o di criminalità organizzata.

Hanno diritto all`esenzione sulle prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio ed altre prestazioni specialistiche correlate alla patologia invalidante le seguenti categorie:

- Invalidi di guerra e per servizio appartenenti alle categorie dalla VI alla VIII.

- Invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa inferiore ai 2/3.

- Coloro che abbiano riportato un infortunio sul lavoro o una malattia professionale.

- I cittadini affetti da forme morbose croniche o invalidanti previste dal Decreto Ministeriale n. 329/1999 "Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ..." e successive variazioni ed integrazioni, sono esentati dal pagamento del ticket secondo le modalità previste dallo stesso decreto.

- I cittadini affetti da malattie rare. La Regione Piemonte, per garantire la piena tutela anche a quelle persone che hanno patologie rare non considerate a livello nazionale (elenco malattie riconosciute a livello nazionale) ha integrato l'elenco delle patologie rare con patologie non considerate dalla normativa nazionale. (Malattie rare Piemonte).

ESENZIONI PER GRAVIDANZA

Sono escluse dalla partecipazione al costo sanitario, le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e le altre prestazioni specialistiche per la tutela della maternità indicate nel Percorso Nascita definito dalla Regione Piemonte.
Sono altresì inclusi anche alcuni esami pre-concezionali necessari per escludere la presenza di fattori che possano incidere negativamente sulla gravidanza, compresi quelli a cui si devono sottoporre i futuri padri.

SCREENING ONCOLOGICI

La Regione Piemonte garantisce la gratuità degli esami di screening (pap-test, mammografia e screening del colon retto) effettuati all’interno del programma “Prevenzione Serena”: www.regione.piemonte.it/sanita/prevenzione/index.htm

ESENZIONE TICKET SUI FARMACI

Dal 1° gennaio 2008 sono esenti dal pagamento del ticket tutti i cittadini, di qualsiasi età, il cui nucleo familiare fiscale (e non anagrafico) non abbia un reddito superiore a 36.151,98 euro l`anno. Il nucleo familiare fiscale è costituito: dall`interessato, dal coniuge (non legalmente ed effettivamente separato, anche se in regime di separazione dei beni e non convivente con l`interessato) e dai familiari - di solito i figli - per i quali l`interessato usufruisce già delle detrazioni fiscali in quanto titolari di un reddito annuo non superiore a 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili.
Tutte le informazioni sull’esenzione dal ticket sui farmaci sono disponibili all’indirizzo: www.regione.piemonte.it/sanita/faq/index.htm
Il modulo per l’esenzione è scaricabile dal sito: www.regione.piemonte.it/sanita/comunicati/dwd/esenzione.pdf

Sono inoltre esenti dal pagamento del ticket sui farmaci anche le seguenti categorie di cittadini:

- Grandi invalidi del lavoro.

- Invalidi civili al 100%

- Ciechi e sordomuti ex art. 6 legge n. 482/68.

- Pensionati di guerra titolari di pensione vitalizia.

- Detenuti e gli internati ex art. 1, legge 22 giugno 1999, n. 230.

- Danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazioni di emoderivati ex legge n.238/97, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla legge n. 210/92.

- Gli affetti da patologie croniche, solo per i farmaci necessari alla cura della patologia riconosciuta.

- Invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi.

- Soggetti affetti da malattie professionali, con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi.

- Invalidi per servizio, appartenenti alle categorie dalla seconda all`ottava.

- Invalidi civili, con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi.

- Vittime del terrorismo e della criminalità organizzata.

- Infortunati sul lavoro.

- Cittadini disoccupati non in attesa di prima occupazione compresi negli elenchi anagrafici dei centri per l`impiego, gli iscritti nelle liste di mobilità e i cittadini in cassa integrazione straordinaria. L'esenzione riguarda anche i familiari a carico.

Sono, inoltre, a carico del Servizio Sanitario i farmaci destinati alle persone affette da malattie progressive ed in fase avanzata, a rapida evoluzione e a prognosi infausta (malati terminali) e quelli analgesici oppiacei usati nella terapia del dolore.

Infine, sui farmaci a brevetto scaduto (i cosiddetti generici) il ticket è stato abolito nel 2006.

Chiamare il Contact center speciale Sanità 800 333444

Per maggiori informazioni potete rivolgervi alle sedi delle Circoscrizioni:

Circoscrizione 1 - Centro, Crocetta
Via Bertolotti 10 - Tel. 011 4435126/142 - Fax 011 4435119
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ1/
E-mail: circ1@comune.torino.it

Circoscrizione 2 - Santa Rita, Mirafiori Nord
Via G. Reni 102 - tel. 011 4435211 - fax 011 4435219
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ2/
E-mail: informa2@comune.torino.it

Circoscrizione 3 - San Paolo, Cenisia, Pozzo Strada
Corso Peschiera 193 - tel. 011 4435311 - fax 011 4435319
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ3
E-mail: circ3@comune.torino.it

Circoscrizione 4 - San Donato, Parella, Campidoglio
Via Servais 5 - tel. 011 4435411 - fax 011 4435419
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ4
E-mail: circ4@comune.torino.it

Circoscrizione 5 - Lucento, Vallette, Madonna di Campagna, Borgo Vittoria
Via Stradella 192/d - tel. 011 4435511 - fax 011 4435517 - 011 4435519
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ5
E-mail: informa5@comune.torino.it

Circoscrizione 6 - Barca, Bertolla, Regio Parco, Barriera di Milano, Rebaudengo, Falchera, Villaretto
Via San Benigno 22 - tel. 011 4435611 - fax 011 4435619
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ6/
E-mail: circ6@comune.torino.it

Circoscrizione 7 - Aurora, Vanchiglia, Madonna del Pilone
Corso Vercelli 15 - tel. 011 4435711 - fax 011 4435719
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ7/
E-mail: circ7@comune.torino.it

Circoscrizione 8 - San Salvario, Cavoretto, Borgo Po
Via Ormea 45 - tel. 011 4435811 - fax 011 4435819
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ8/
E-mail: circ8@comune.torino.it

Circoscrizione 9 - Nizza Millefonti, Lingotto
Corso Corsica 55 - tel. 011 4435911 - fax 011 4435919
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ9/
E-mail: circ9@comune.torino.it

Circoscrizione 10 - Mirafiori Sud
Strada Comunale di Mirafiori 7 - tel. 011 4435095/011 - fax 011 4435019
Sito Internet: www.comune.torino.it/circ10/
E-mail: circ10@comune.torino.it

 

Fonte: comune.torino.it

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta

Approvo